06/01/2012 Il premio «Carlo Magno» a Riccardi

di gigasweb

ROMA. Il premio internazionale Carlo Magno 2009 è stato assegnato ieri ad Andrea Riccardi e alla Comunità di Sant'Egidio.

Il più prestigioso premio tedesco, tra i più importanti premi europei, assegnato in passato a statisti e «grandi europei» tra cui Alcide De Gasperi, Konrad Adenauer, Javier Solana, Carlo Azeglio Ciampi, Giovanni Paolo II e l'anno scorso alla cancelliera tedesca Angela Merkel, tocca quest'anno ad una associazione italiana impegnata da anni in ambito internazionale.

Nella motivazione per l'assegnazione del premio si legge tra l'altro: «Per il suo straordinario impegno civile in favore di un Europa più umana e solidale all'interno e all'esterno delle sue frontiere, per la comprensione tra i popoli, le religioni e le culture, per un mondo più pacifico e giusto. Egli vive l'Europa dei valori».

«È un grande onore e una felice sorpresa che questo prestigioso premio sia stato conferito ad Andrea Riccardi e alla Comunità di Sant'Egidio — ha affermato il presidente della Comunità di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo — È un premio che rafforza il lavoro della Comunità per il dialogo tra culture e religioni diverse e che incoraggia l'opera quotidiana di migliaia di membri che si impegnano per una società del vivere insieme e non dello scontro e per avvicinare Europa e Africa».

Il premio è gestito dalla città tedesca di Aquisgrana, un tempo capitale dell'impero medioevale di Carlo Magno.